Metadati

Metadati / Impostazioni predefinite / Classificazione / Filtri

Lo strumento Metadata consente di inserire parole chiave e informazioni aggiuntive ai metadati di base di una fotocamera. È anche possibile creare impostazioni di metadati personali, ovvero una raccolta di valori.

I metadati possono rivelarsi molto utili quando si organizzano le foto, oppure possono servire semplicemente per marchiare le foto con alcune indicazioni del tipo di immagine o dell'autore. È possibile creare marchi di metadati (come copyright, profili clienti) e applicarli a più foto.

Per aggiungere metadati, inserire parole chiave nella scheda Metadata. In alternativa è possibile aggiungere metadati alle immagini applicandovi uno stile o un'impostazione predefinita. Tali impostazioni possono essere applicate come stile contenente più impostazioni predefinite o come un'unica impostazione predefinita contenente metadati da una categoria di metadati.

Creazione di un'impostazione di metadati

  1. Aprire la scheda Metadata e inserire parole chiave e informazioni in una o più delle categorie di metadati.
  2. Fare clic sulla piccola icona di impostazione e selezionare Salva Impostazioni Utente.
    Si apre la finestra Salva Impostazioni.
    Nota: la finestra di dialogo Salva Impostazioni permette di deselezionare i dettagli di metadati specifici da rimuovere da un'immagine (vedere di seguito per informazioni su questa operazione).
  3. Deselezionare i valori di metadati indesiderati e premere il pulsante Salva. Si apre la finestra di dialogo Salva.
  4. Assegnare un nome all'impostazione predefinita e salvarla.

A questo punto è stata creata un'impostazione di metadati. Non vi è limite al numero di impostazioni di metadati salvate, ed è possibile applicare quante impostazioni predefinite si desidera a tutte le immagini che si preferisce, che vengono così denominate "impostazioni sovrapposte". Vedere Stili e impostazioni predefinite.

Rimozione di metadati specifici dai file di output

  1.  Aprire la scheda Output e fare clic su Avanzate in Processo di elaborazione.
  2. Deselezionare le categorie di metadati che si preferisce non includere nel file di output.
    La formula di elaborazione corrente viene aggiornata e contiene ora unicamente le categorie selezionate.

Aggiunta manuale o automatica dei campi dei metadati delle Getty Images

  1. Aprire lo strumento Metadata e selezionare la scheda Getty Images.
    Inserire negli appositi campi l'autore delle Getty Images.
  2. In alternativa, fare clic sull'icona Gestisci Impostazioni e selezionare l'opzione Importazione Impostazioni.
    A questo punto è possibile selezionare tutti i file pertinenti (.txt e così via) cui aggiungere automaticamente le informazioni dei metadati.

Attivazione o deselezione di Sincronizza Automaticamente file XMP

  1. Aprire Capture One (nella barra dei menu superiore) e selezionare Preferenze. Fare clic sull'icona Immagine nella finestra di dialogo Preferenze. A questo punto, scegliere una delle tre opzioni del menu a discesa Sincronizza Automaticamente file XMP (nella sezione Metadata).

Nota: per ricaricare rapidamente o per sincronizzare i metadati, selezionare lo strumento Metadata, fare clic sull'icona del menu azioni (freccia rivolta verso il basso) e scegliere una delle due opzioni disponibili.

Maggiori informazioni

I metadati vengono archiviati nel file di impostazioni di Capture One e, se lo si desidera, possono essere incorporati nel file di output (ad esempio JPG). L'utente può modificare i metadati di base, come il nome del file, la classificazione, la didascalia e il copyright. Può anche impostare informazioni di didascalia e copyright quando importa le foto. Ciò consente di risparmiare tempo quando è necessario elaborare un batch di foto o creare un provino contatto per Web. In alcuni casi è possibile voler rimuovere i metadati da un file di output, ciò può essere eseguito facilmente creando una formula di elaborazione.

Se si possiedono metadati correlati a un file RAW in un formato di metadati standard come XMP (Extensible Metadata Platform), Capture One ricaricherà automaticamente i metadati e li unirà nel file .XMP agli altri metadati già creati in Capture One.

Capture One è in grado di leggere e archiviare metadati nei quattro formati seguenti: EXIF incorporato, IPTC-IIM incorporato, XMP incorporato e .XMP; questi vengono letti e aggiornati automaticamente.

Ricaricamento e caricamento automatico
Per visualizzare le modifiche apportate ai metadati in un'applicazione esterna (come Media Pro), premere Ricarica nel menu azioni dello strumento Metadata.

È possibile configurare Capture One in modo che carichi automaticamente i metadati selezionando la casella Carica Automaticamente in Modifica > Preferenze > Immagine > Metadata. È anche possibile sincronizzare i metadati tra la variante e il file XMP. Se non è selezionata alcuna opzione di sincronizzazione, nel software verranno utilizzati i valori del file XMP. Altrimenti, vengono applicati i valori di Capture One incorporati.